Bando 9/2019 della Cassa Nazionale Forense

Opportunità per rinnovare il tuo studio legale

Ancora pochi mesi per sfruttare i contributi messi a disposizione dalla Cassa Nazionale Forense.
Quest’anno lo stanziamento ammonta a € 2.650.000,00 per l’acquisto di nuovi strumenti informatici per lo studio legale.

Il contributo una tantum sarà pari al 50% della spesa complessivamente documentata e rimborsabile al netto di IVA: l’importo di spesa rimborsabile per l’acquisto di nuovi strumenti informatici per lo studio legale effettuato nell’anno 2018 e nell’anno 2019 non potrà essere, comunque, inferiore ad € 300,00 al netto di IVA.
Il contributo non può essere superiore ad € 1.500,00.

Un’occasione importante che, se sfruttata nel modo corretto, può rappresentare un valido sostegno per migliorare l’efficienza dello studio semplificando e velocizzando le procedure del proprio lavoro quotidiano.

L’evoluzione dell’attività professionale indica sempre di più il peso crescente che la tecnologia assume nella buona riuscita di un procedimento o nel rendere ancora più puntuale e qualificata la relazione col cliente.

Inoltre è indispensabile che i dati dello studio siano gestiti in sicurezza e secondo procedure che tutelino, non solo il cliente, ma anche il lavoro dell’avvocato.

Il contributo a titolo di rimborso è riconosciuto solo per l'acquisto di uno strumento per ogni tipologia seguente:

  • computer fisso;
  • computer portatile;
  • monitor;
  • stampante, anche multifunzione;
  • scanner;
  • tablet;
  • fotocopiatrice, anche multifunzione;
  • licenze software per la gestione degli studi legali e relativi applicativi;
  • strumenti per la conservazione e protezione dei dati dello studio.

Come poter scegliere lo strumento giusto per la propria attività?

È importante confrontarsi con un consulente preparato ed esperto che sappia consigliare le opportune soluzioni, commisurate con le reali esigenze dello studio.
E-Legis può essere dunque un valido partner per esaminare e pianificare gli interventi necessari e per innalzare la qualità della professione legale.

La domanda deve essere inviata entro le ore 24,00 del 16 gennaio 2020 esclusivamente tramite l’apposita procedura on-line attivata sul sito internet della Cassa www.cassaforense.it.

Questo è il link per recuperare tutte le informazioni relative al bando:
http://www.cassaforense.it/media/8100/bando-n-9-2019.pdf

Andrea Caristo
Resp. Commerciale E-Legis

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram